home   chi siamo  |   dove siamo  |   servizi  |   news  |   mappa del sito  |   contattaci  |   Privacy  |  
(1) 2 3 4 ... 42 »
Sicurezza : IMPIANTI DI GESTIONE DEI RIFIUTI E PIANI DI EMERGENZA INTERNI: PRIMI CHIARIMENTI DA PARTE DEL MINISTERO
 Inviato da csa il 21/2/2019 17:41:28 (344 letture)


Con una circolare congiunta del Ministero dell’Interno e del Ministero dell’Ambiente, sono stati forniti i primi chiarimenti in merito alla redazione dei piani di emergenza interni ed esterni:
In attesa del DPCM previsto dal co.9 dell’art.26-bis del DL 113/2018:

Leggi tutto... | altri 2490 bytes
Sicurezza : SICUREZZA NELLE ATTIVITA’ DI SEGNALETICA STRADALE: DECRETO INTERMINISTRIALE 29 GENNAIO 2019
 Inviato da csa il 21/2/2019 17:23:31 (325 letture)


Il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, individua le procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. In particolare, sono state aggiornate le previsioni del Decreto interministeriale del 4 marzo 2013, che viene contestualmente abrogato.

Leggi tutto... | altri 3935 bytes
IGIENE ALIMENTI : Acrilammide: controlli da parte delle Asl
Inviato da csa il 21/2/2019 17:19:45 (314 letture)


A seguito dell’entrata in vigore, l’11 aprile 2018, del Regolamento UE 2158/2017 (che istituisce misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti), le aziende sono obbligate ad adottare delle misure per contenere la produzione di acrilammide in taluni prodotti alimentari quali, ad esempio: caffè, prodotti da forno fini; biscotti, pane, etc.
Queste misure, per gli operatori del settore alimentare che svolgono attività di vendita al dettaglio e/o riforniscono direttamente solo ad esercizi locali di vendita al dettaglio, devono adottare procedure più agevolate, ovvero quelle presenti nell’allegato II del predetto regolamento e tali procedure devono essere dettagliate nel Manuale di Autocontrollo aziendale conseguente all’analisi del rischio chimico proveniente dalla formazione di tale sostanza negli alimenti predetti.

A tale proposito, nelle ultime settimane, si è assistito ad un incremento dell’attività di vigilanza e controllo da parte degli organi territoriali preposti (ASL SPVSA – Sicurezza Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare) motivo per cui si invitano le aziende ad aggiornare il proprio manuale di autocontrollo al fine di evidenziare la valutazione del rischio acrilammide nella propria attività di produzione.

AMBIENTE : SCADENZE TARI MESE DI GENNAIO 2019 COMUNI DI LAMPORECCHIO (20 GENNAIO), CHIESINA UZZANESE, CERRETO GUIDI, VINCI.
Inviato da csa il 19/12/2018 18:12:37 (429 letture)

Domanda di esclusione/riduzione per produzione di rifiuti non conferibili al servizio pubblico (speciali non assimilabili). La legge di istituzione della Tari esclude dal tributo le superfici ove si producono rifiuti speciali non assimilati che l'impresa provvede a gestire autonomamente con imprese terze autorizzate. Invitiamo pertanto alla puntuale verifica delle superfici ad oggi assoggettate e nel caso alla presentazione tempestiva della domanda di riduzione relativa alla TARI 2018 (in caso di accettazione rimborso/conguaglio di quanto già pagato). 

ATTENZIONE:
Le aziende che hanno già provveduto alla presentazione della domanda di riduzione per l'anno 2017, devono ripresentarla anche per l'anno 2018 per poter continuare a beneficiare della riduzione/ esclusione della superficie.

AMBIENTE : SISTRI: ABOLITO IL SISTEMA DI TRACCIABILITA' DEI RIFIUTI ACCOLTE LE RICHIESTE DELLA CNA
Inviato da csa il 19/12/2018 18:10:00 (509 letture)


FINALMENTE La notizia dell’abolizione del SISTRI è ufficiale, lo riporta un comunicato stampa emanato direttamente dal Ministero dell’Ambiente, il quale conferma che a partire dal 1° gennaio 2019, il Sistema elettronico di tracciabilità dei rifiuti pericolosi sarà abolito. Tale soppressione è riportata nel Decreto Legge Semplificazioni, all’articolo 23, approvato al Consiglio dei Ministri n° 32 del 12 dicembre 2018.
Dal 1 gennaio 2019, data dalla quale parte l’abolizione, i soggetti prima obbligati all’utilizzo del sistema dovranno applicare, come di fatto già avveniva, le consuete modalità gestionali quali formulari, registri di carico e scarico e Mud.
L’abolizione del Sistri rappresenta la fine di un incubo per migliaia di imprese, ma anche una vittoria per la CNA che in questi ultimi anni si è sempre battuta, a livello nazionale così come in ambito locale, per superare questo complicato quanto inutile sistema.

(1) 2 3 4 ... 42 »
CSA S.C.R.L.- capitale sociale € 35.000 - sede legale: Via Enrico Fermi 1/a int. 22 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573 921280 - Fax 0573 531485 - Codice Fiscale e Partita IVA 01821810478 - n° REA 182426

PRIVACY