home   chi siamo  |   dove siamo  |   servizi  |   news  |   mappa del sito  |   contattaci  |   Privacy  |  
Sicurezza : STUDENTI IN ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OBBLIGHI PER LE IMPRESE E TUTELA DEI LAVORATORI
Inviato da csa il 5/1/2018 16:50:00 (137 letture)


Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.


Con l'entrata in vigore del DM 3 Novembre 2017 n 195 si cerca di approfondire in particolare l’art. 5 che riguarda le modalità di applicazione del D.Lgs. 81/2008 agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro. Il citato Regolamento si applica agli studenti degli Istituti tecnici e professionali e dei Licei impegnati nei percorsi di alternanza che si effettuano negli ultimi tre anni del percorso di studi.
All’art. 4 del Regolamento, si chiede agli studenti in alternanza di garantire l'effettiva frequenza delle attività formative erogate, di rispettare le norme in materia di igiene, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro oltre di ottemperare agli obblighi di riservatezza per quanto attiene a dati, informazioni e conoscenze acquisiti durante lo svolgimento dell'esperienza in alternanza. La Formazione, che deve rispettare l’art. 37, comma 2 del D.Lgs. 81/2008 e gli Accordi Stato-Regioni esistenti in materia di formazione obbligatoria, risulta essere a carico dell’Istituzione scolastica per la parte di formazione generale e deve essere integrata dalla struttura ospitante per la parte formazione specifica. Al fine di ridurre gli oneri formativi a carico delle strutture ospitanti, le convenzioni possono prevedere accordi territoriali con soggetti o enti competenti ad erogare formazione obbligatoria, tra i quali l’Inail o gli organismi paritetici. Al punto 4 dell’ art 5, al fine di garantire la sicurezza, si specifica che il numero di studenti ammessi in una struttura sia determinato in funzione delle effettive capacità strutturali, tecnologiche ed organizzative della struttura ospitante, nonché in ragione della tipologia di rischio cui appartiene la medesima struttura ospitante (con riferimento all'accordo Stato-regioni del 21 dicembre 2011, n. 221), in una proporzione numerica studenti/tutor della struttura ospitante:
- non superiore al rapporto di 5 a 1 per attività a rischio alto;
- non superiore al rapporto di 8 a 1 per attività a rischio medio;
- non superiore al rapporto di 12 a 1 per attività a rischio basso.
Agli studenti in regime di alternanza è garantita la sorveglianza sanitaria (art.41 D.Lgs. n.81/2008) nei casi previsti dalla normativa vigente. Qualora sia necessaria, la stessa è a cura delle aziende sanitarie locali, fatta salva la possibilità di regolare, nella convenzione 3 tra queste ultime e l'istituzione scolastica, il soggetto a carico del quale gravano gli eventuali oneri. Gli studenti impegnati in attività di alternanza, sono assicurati presso l’INAIL (art. 1 e art. 4 del DPR 30 giugno 1965, n. 1124) e sono coperti per la responsabilità civile verso terzi, con relativi oneri a carico dell'istituzione scolastica.
In sostanza Gli allievi rientrano a pieno titolo nelle disposizioni del D.Lgs 81/2008 con tutti gli obblighi formativi e documentali che ne consegue.
I nostri uffici sono a disposizione per chiarimenti in merito.
CSA SCRL
TEL 0573 921280 Ufficio di Pistoia
TEL 0572 951051 Ufficio di Monsummano Terme

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
CSA S.C.R.L.- capitale sociale € 35.000 - sede legale: Via Enrico Fermi 1/a int. 22 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573 921280 - Fax 0573 531485 - Codice Fiscale e Partita IVA 01821810478 - n° REA 182426

PRIVACY